Atlantia, su garanzia ad Autostrade è scontro con Buffagni (MISE)

Paterniano Del Favero
Mag 27, 2020

In soldoni, dato che l'esecutivo non ha ancora deciso se revocare o no la concessione, non si esprime sul prestito che la società ha chiesto e non risponde alle richieste di chiarimento, Atlantia ha deciso di bloccare tutti gli investimenti. Il CdA "ha preso atto che, ad oggi, non è ancora pervenuta alcuna risposta alla proposta formale inviata da Aspi al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti lo scorso 5 marzo, al fine di trovare una soluzione condivisa relativamente al procedimento di contestazione in corso ormai da quasi due anni". Atlantia rivendica come Aspi stia sostenendo tutti gli oneri per la costruzione del nuovo ponte di Genova (ormai completato) e abbia inoltre immediatamente attivato i risarcimenti a persone e imprese, ed esternalizzato il sistema di ispezione delle infrastrutture. Lo si legge in una nota del gruppo il quale lamenta che il Milleproroghe ha stavolto il quadro della convenzione rendendo difficile l'accessi ai mercati finanziari e dovendo così far ricorso ad una linea di credito di 900 milioni messa a disposizione da Atlantia per Aspi. "Lo ha dichiarato il ministro sui giornali".

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi. "Infatti il traffico sulla rete gestito da ASPI, nel periodo di lockdown, ha subìto un tracollo con punte massime dell'80%, generando una perdita di ricavi stimata in oltre 1 miliardo di euro per il solo 2020".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE