Coronavirus: quarantena in Gb da giugno, multa da 1000 pound

Bruno Cirelli
Mag 25, 2020

Il Regno Unito sta combattendo contro il Covid-19 e cerca di contenere quanto più possibile il contagio.

Tutte le persone che arriveranno o rientreranno nel Regno Unito a partire dall'8 giugno dovranno osservare una quarantena obbligatoria di 14 giorni, anche se non hanno sintomi riconducibili al coronavirus. A chi entrerà in Gran Bretagna da giugno verrà chiesto di fornire l'indirizzo del luogo d'isolamento. Previste addirittura visite "fiscali" di poliziotti nei domicili forniti, scelti a caso delle autorità, e multe nei confronti di coloro che non compileranno i moduli all'ingresso. Per monitorare il rispetto delle norme saranno effettuati dei controlli. Il provvedimento, che era già stato annunciato nei giorni scorsi dal Primo Ministro britannico Boris Johnson, è stato formalizzato in giornata dalla ministra dell'Interno Priti Patel e punta al contenimento dei contagi da coronavirus dopo l'abbassamento della curva epidemica nel paese.

Il segretario dell'Irlanda del Nord Brandon Lewis ha dichiarato: "La realtà è che stiamo dicendo alla gente che se vuole andare all'estero deve considerare il fatto che potrebbe dover fare una quarantena quando torna".

La Francia ieri aveva espresso rammarico per la decisione britannica. Le compagnie aeree hanno espresso rabbia per questa decisione da parte di Downing Street con la Francia che si è detta pronta ad attuare delle misure di reciprocità. La grande crescita dei casi confermati, dei ricoveri e delle morti causate dal virus avevano tuttavia costretto Johnson ad imporre misure simili a quelle in vigore in Italia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE