Olbia, riparte il servizio prestiti della Biblioteca Civica Simpliciana

Ausiliatrice Cristiano
Mag 24, 2020

Per la riconsegna del materiale non c'è fretta: libri, dvd e cd possono essere riconsegnati entro 30 giorni in occasione di un nuovo ordine, oppure restituirli direttamente alla biblioteca di provenienza.

Dal 25 maggio resterà ancora attivo il servizio di consegna a domicilio di libri e dvd: per attivarlo basta chiamare lo 055.9125291 il lunedì e il mercoledì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17 indicando il titolo del libro (o del dvd, o del cd) e l'indirizzo per la consegna; il materiale arriverà tramite personale del Comune generalmente nelle mattinate del martedì o del giovedì.

Tutte le altre biblioteche comunali rimangono chiuse e il servizio di Bibliobus resta sospeso.

Per accedere alla biblioteca è indispensabile indossare la mascherina.

"Pur nelle immani difficoltà di bilancio - ha dichiarato l'assessore alla cultura del Comune di Firenze Tommaso Sacchi - vogliamo dare un segnale di speranza alla città tornando a fornire, anche se in forma necessariamente ridotta, un servizio fondamentale per lo studio, il lavoro, lo svago e speriamo quanto prima di poter tornare ad entrare nelle nostre biblioteche come eravamo abituati a fare prima dello scoppio della pandemia".

Il servizio è assicurato nel rispetto di tutte le indicazioni igienico-sanitarie indicate dalle disposizioni legislative per garantire la sicurezza dei lavoratori e degli utenti. I percorsi di ritiro e riconsegna dei libri verranno separati: se il prestito avverrà di fronte all'ingresso principale della biblioteca, la restituzione dei volumi sarà invece all'ingresso dell'emeroteca (lato Giardini Estensi).

Come regola di buon senso da applicare sempre, ma soprattutto in questo periodo, è raccomandato di non bagnarsi le dita con la saliva per voltare le pagine dei libri, non tossire o starnutire sui documenti e di maneggiare i libri della biblioteca solo dopo avere pulito e disinfettato le mani.

Le biblioteche, fra le prime a essere "sbloccate" insieme ai musei (che a Torino, il 29 maggio, comunicheranno i dettagli su orari e riaperture del 2 giugno), saranno però aperte solo per prestiti e restituzioni: niente sale consultazione e niente navigazione su Internet, è ancora troppo presto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE