Per Madrid "l'Italia va troppo veloce nella fase 2"

Bruno Cirelli
Mag 22, 2020

Secondo il quotidiano spagnolo El Pais la Spagna non avrebbe intenzione di seguire l'Italia nelle scelte della fase 2.

Sin dall'inizio della crisi, scrive il giornale, la Spagna ha seguito le orme dell'Italia con una settimana di differenza. "L'Italia sta riaprendo troppo in fretta", sarebbero le parole del premier spagnolo "speriamo vada tutto bene, ma stanno rischiando molto". Il quotidiano El Pais ha, però, sottolineato che le relazioni tra i due Stati siano tuttora fluide e che i governi si sono confrontati, come già accaduto in passato, sia a livello politico che tecnico rispetto ai piani da adottare per la de-escalation, cioè la ripartenza, ma questa volta le direzioni prese da Madrid e Roma saranno diverse. L'Italia ha deciso di riaprire quasi tutte le attivita' nel Paese e il 3 giugno riaprira' le frontiere ai turisti.

"In Italia vi sono molte pressioni del settore turistico come anche da noi, ma abbiamo scelto la prudenza". Loro si prendono un forte rischio. "Meglio evitare una marcia indietro che distruggerebbe la nostra immagine". Ma gli spagnoli vogliono prima far ripartire in sicurezza i movimenti interni: "non è pensabile che uno spagnolo non possa andare a trovare mamma in Galizia, mentre un tedesco va nella sua casa a Majorca", spiega una fonte del governo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE