Infermiere intubato per 6 settimane: le foto prima e dopo il Coronavirus

Barsaba Taglieri
Mag 22, 2020

Un infermiere americano del New England Sinai Hospital, Mike Schultz, ha pubblicato su Instagram una combo in cui mostra gli effetti del Covid 19 su un corpo in forma come il suo.

"Volevo mostrare a tutti - ha scritto Schultz nella didascalia del suo post - quanto può essere brutto passare 6 settimane con un ventilatore polmonare o in intubazione". Quando si è svegliato, era in un altro ospedale, più grande, dove era stato trasferito per potergli assicurare cure migliori. Il 16, Schultz si è presentato in ospedale a Boston. Dopo altri dieci giorni di convalescenza in ospedale, l'infermiere è stato dimesso.

Prima e dopo il coronavirus, le foto a confronto sono impressionanti.

E questa la didascalia che accompagna gli scatti del prima e dopo Covid-19 di Mike Schultz, infermiere americano di 43 anni che ha dichiarato di aver lottato per 6 settimane su un letto di terapia intensiva. Subito dopo essere stato ricoverato, ha potuto esaudire un desiderio che covava a lungo, dopo ben 57 giorni di malattia: hamburger e milkshake da McDonald's.

Si tratta di due selfie in cui il cambiamento del 43enne Mike Schultz appare evidente, con un dimagrimento che lui stesso, ai microfoni della Cnn, avrebbe quantificato in circa 23 chili persi in 8 settimane. "Se pensi di essere troppo giovane per essere colpito, ripensaci".

Shultz, scrive Huffington Post, ha contratto il virus senza avere alcuna patologia cronica, era uno sportivo, perfettamente in salute: "Pensavo di essere abbastanza giovane da farla franca, e so che molta gente pensa la stessa cosa". Tornerò quello di prima, magari anche in modo più sano! Con il mio post volevo dimostrare che può succedere a tutti. Non importa se sei giovane o vecchio, hai condizioni preesistenti o no. Può interessarti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE