Coronavirus, i guariti che rimangono positivi non contagiano più

Barsaba Taglieri
Mag 21, 2020

I casi totali dall'inizio dell'emergenza sono 1713, di cui 1098 guariti, 86 ricoverati e 356 in isolamento domiciliare. I positivi sono quindi 237. Oggi, infatti, si registrano -367 ricoverati con sintomi (ieri erano stati -216), mentre i ricoveri nei reparti di terapia intensiva scendono di ulteriori 40 unità (ieri il dato era stato di -33).

In tutte le Regioni il tasso di nuovi contagi rimane saldamente sotto la percentuale dello 0,5% ad eccezione del Molise, dove comunque il numero di nuovi contagi e di contagi complessivi non sembra essere tale da destare preoccupazione. I guariti sono 499.

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 27.267 casi di positività, 35 in più rispetto a ieri: incremento davvero fra i più bassi mai registrati.

Un'importante novità sembrerebbe venire da un comunicato uscito lunedì da parte dei Centri coreani per il controllo e la prevenzione delle malattie (KCDC) che sostiene che i pazienti ancora positivi dopo la guarigione clinica non sono in realtà contagiosi. In totale, fra positivi, vittime e guariti, sono al momento 227.364 i contagiati in Italia, 85.775 dei quali in Lombardia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.433 a Piacenza (11 in più rispetto a ieri), 3.392 a Parma (13 in più), 4.892 a Reggio Emilia (1 in più), 3.876 a Modena (5 in più), 4.490 a Bologna (1 in più); 391 le positività registrate a Imola (dato invariato), 980 a Ferrara (nessun caso in più).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE