Armstrong shock: "mi dopavo già a 21 anni"

Rufina Vignone
Mag 21, 2020

"Non posso sapere con certezza se c'è un legame tra le due cose, ma certamente non posso escluderlo". L'unica cosa che ti dirò è che l'unica volta nella mia vita che ho fatto uso dell'ormone della crescita è stato proprio nel 1996.

Il 48enne ex ciclista texano ha inoltre rivelato che "già nella mia prima stagione da professionista assumevo il cortisone" ma che "l'EPO era di un altro livello". Armstrong, tra il 1999 e il 2005, vinse per sette volte consecutive il Tour de France, ma ogni sua vittoria venne revocata e lui squalificato a vita dopo l'ammissione di aver fatto uso di sostanze dopanti.

Grande e curiosa iniziativa da parte di Espn, l'emittente televisiva statunitense, che dal prossimo 24 maggio metterà in onda un documentario su Lance Armstrong.

Dunque secondo le dichiarazioni di Lance Armstrong, l'ex ciclista americano, avrebbe iniziato a doparsi all'età di 21 anni. Il 48 enne ha più volte ribadito di aver assunto sostanze dopanti, nell'arco della sua carriera, successivamente alla terribile diagnosi di un cancro ai testicoli nel 1996.

Negli spot che annunciano il programma, Armstrong - che è già stato protagonista di una confessione tv nel 2013 e da allora di tanto in tanto rilancia la sua storia, dice: "Non voglio mentirvi, voglio dirvi la mia verità". "E avrei vinto ugualmente".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE