Covid-19, verso il "contagio zero": la proiezione nelle singole Regioni

Barsaba Taglieri
Mag 20, 2020

Segue l'Umbria il 23 maggio, mentre poco più tardi sarà il turno di Sardegna (24), Basilicata (26) e Valle d'Aosta (28).

Del resto, avverte il dottor Solipaca, in 11 Regioni italiane (Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana e Veneto) i nuovi contagi sono ancora a due cifre "e il rischio di una ripresa dell'epidemia non è trascurabile". La dinamica dei nuovi casi positivi mostra evidenti oscillazioni dovute anche alla tempestività delle notifiche dei nuovi casi, al numero di tamponi effettuati, al criterio con i quali questi sono stati somministrati alla popolazione, al tempo di refertazione e a altre cause di natura organizzativa. Un dato quasi raddoppiato se si pensa che ieri i nuovi positivi erano appena 451.

Di questi momenti intanto l'ultimo bollettino della Protezione Civile con i numeri sul contagio di Coronavirus aggiornato al 19 maggio: sono 162 i decessi registrati nelle ultime 24 ore per Coronavirus, numero che porta il totale delle vittime a quota 32.169. Sono i dati che emergono dal bollettino giornaliero della Protezione Civile. Costante, invece, il calo delle persone attualmente positive che e' di 65.129, con una decrescita di ben 1.424 assistiti rispetto a ieri. E tra i 10 nuovi positivi, 7 sono della provincia di Brindisi, 1 di Foggia, 1 di Lecce e 1 di un residente fuori regione. Quattro sono i focolai domiciliari (2 a Lecce, uno a Bari e uno a Foggia) e tre ("situazioni attivatesi nel mese di aprile nella provincia di Bari") si riferiscono a due rsa e un ambiente lavorativo. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 129.401, con un incremento di 2.075 persone rispetto a ieri. Di questi, 716 sono in terapia intensiva (ieri erano 749, il dato è sceso sotto i mille pazienti per la prima volta sei giorni fa). Salgono i guariti, giunti a quota 1.611 (+22 rispetto all'ultima rilevazione di lunedi'). I dati, aggiornati alle 15 di oggi e gia' trasmessi all'Unita' di crisi nazionale, sono contenuti nel report diffuso quotidianamente dalla presidenza della Regione.

Sono 3.413 i casi complessivi a oggi a Firenze (2 in più rispetto a ieri), 555 a Prato (4 in più), 663 a Pistoia (2 in più), 1.044 a Massa Carrara (1 in più), 1.352 a Lucca, 883 a Pisa (2 in più), 543 a Livorno (1 in più), 675 ad Arezzo (1 in più), 431 a Siena (1 in più), 423 a Grosseto.

Buoni i dati sui guariti, + 873, e sulle terapie intensive, dove si sono liberati altri 3 posti.

I morti di oggi in Lombardia sono 54, più delle 24 di ieri ma meno dei 69 di domenica 17 maggio. Per 1.387 positivi e' stato deciso l'isolamento domiciliare.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE