Parla Carnevali: "Se non si gioca, qui falliamo"

Ausiliatrice Cristiano
Mag 18, 2020

Le società vogliono tornare in campo, i giocatori anche e i tifosi non vedono l'ora di potersi gustare nuovamente un po' di sport, ma la data del 13 Giugno potrebbe sfumare definitivamente se non arriverà l'accordo tra Governo e FIGC. "Lunedì dovremmo ripartire con gli allenamenti di gruppo ma siamo ancora in alto mare". Se noi vogliamo far morire il calcio siamo sulla strada giusta, qua siamo tutti pazzi, mi rendo conto che stiamo vivendo una situazione di grande emergenza, ma perché costruire tutta questa confusione. Il problema è che qualcuno possa nascondere dei casi positivi e che li faccia passare come infortuni, evitando la quarantena di gruppo. "E allora che sia rivista". Magari è vero che alcune società danno un occhio alla classifica, ma qua dobbiamo pensare alla Serie A, a non affondare. C'è un'industria calcio che non si riparte è un dramma.

Ho paura che molte squadre rischino seriamente il fallimento, che debbano portare i loro libri in tribunale. "Anche perché se fallisce la Serie A, a cascata, fallisce tutto il sistema calcio".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE