Chiellini Sergio Ramos, che bufera: "Il ladro pensa siano tutti come lui"

Rufina Vignone
Mag 17, 2020

Oltre alle parole su Vidal e le clamorose bordate su Melo e Balotelli - con tanto di scuse per le pugnalate a SuperMario -, oggi è il turno di Sergio Ramos. La prima è sapersi esaltare nelle partite importanti ed essere sempre decisivo anche negli interventi fuori da ogni logica, compresi gli infortuni che provoca, con astuzia quasi diabolica. In particolare il capitano della Juventus ha parlato della finale di Champions del 2018 tra Real Madrid e Liverpool: "Quello su Salah fu un colpo da maestro".

"Lui, il maestro Sergio, ha sempre detto che quella presa non l'ha fatta apposta, ben sapendo che nove volte su dieci cadendo in quel modo e non mollandola, 'sta presa, rischi di rompere un braccio all'avversario". Possono dire sia impulsivo, che abbia poco senso tattico, che sia colpevole di 8-10 goal subiti ogni stagione. Giorgio Chiellini, in un nuovo estratto della sua autobiografia, incorona Sergio Ramos come il suo collega preferito. "Ramos trasmette forza ai compagni con la sua presenza".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE