Flavio Briatore | "Naomi Campbell, dopo di te il nulla!"

Ausiliatrice Cristiano
Mag 16, 2020

L'imprenditore e la 'Venere Nera' sono stati insieme dal 1998 al 2001.

"Ci sono diverse cose che non capisco in questa vicenda, come per esempio perché, prima di dire che è diventata Aisha, avrebbe dovuto credo ringraziare l'Italia".

Consapevole di "uscire a braccetto con un'azienda" (letteralmente queste le sue parole), Flavio Briatore era anche perfettamente consapevole di chi fosse la vera Naomi.

E se il vero amore è intramontabile e Naomi sembra destinata a godere della bellezza imperitura e della giovinezza eterna, anche lei è ormai prossima a compiere "il giro di Boa" dei cinquant'anni, come lo ha definito Briatore. Per giudicare una persona e i suoi gesti - ha commentato - bisogna prima conoscerne la storia personale. L'imprenditore ha ricordato che la modella è andata via da casa quando era ancora una bambina, in quanto aveva solamente 11 anni e a 12 anni lavorava accanto a Bob Marley.

Quando si sono conosciuti erano due persone all'apice del successo e si erano costruiti entrambi un nome che scuoteva il jet set internazionale dalle fondamenta. Dal termine del loro rapporto, Flavio Briatore non ha mai parlato della modella ma, in un'intervista a Chi, l'imprenditore ha voluto ricordare la sua ex compagna. Evitando la 'corte' dei signor sì e tenendola ben salda con i piedi per terra. Segno che nulla è cambiato. Ha conosciuto la strada e la vita da affrontare troppo in fretta. Questa è Naomi lontano dai riflettori: una donna con un gran cuore.

Flavio Briatore e Naomi Campbell hanno avuto una storia d'amore per 5 anni, e oggi sono ancora molto legati: Briatore racconta la sua Naomi. I litigi anche con me a bordo della mia barca o in giro per il mondo? Il papà di Nathan Falco ha rivelato anche un lato della bellissima top model, tenuto nascosto dalle luci della passerella, ossia che è una donna con un grande cuore e per motivare questa affermazione, l'ex marito di Elisabetta Gregoraci ha detto che è certo che se alle 2 di notte dovesse avere un problema, Naomi offrirebbe senza dubbio il suo aiuto. Salvini, nel programma radiofonico "La Zanzara", ha detto che se al posto della cooperante Silvia Romano, i terroristi avessero rapito Flavio Briatore, l'Italia non avrebbe pagato un euro. "Quando stavamo insieme il marchio 'Naomi' era dietro solo ad aziende come CocaCola, Ferrari e poche altre", ha dichiarato Briatore in un'intervista al settimanale Chi. È contento di aver fatto parte della sua vita. "Gli auguri glieli farò poi, in privato", ha concluso il menager.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE