Coronavirus, 875 nuovi casi, 153 morti e 2605 guariti

Bruno Cirelli
Mag 16, 2020

La provincia più colpita della Lombardia si conferma essere Milano, dove sono arrivati a 22.041 i casi accertati (+75), di cui 9.315 in città (+34). Nell'ultimo giorno sono morte 242 persone affette da coronavirus per un totale di 31.610 decessi in Italia dall'inizio dell'epidemia.

Se la Lombardia fosse una nazione, si troverebbe al 6° posto per numero di vittime. "Un altro straordinario risultato reso possibile dall'impegno dei volontari di Protezione civile e dalla fattiva collaborazione di Anci e dell'Unione delle Province Lombarde, che hanno dato il loro apporto anche in questa occasione". I presidenti delle Regioni si erano infatti nuovamente riuniti nel tardo pomeriggio per trovare regole comuni e facilmente applicabili sulle quali confrontarsi col Governo, nel frattempo impegnato a esaminare in Consiglio dei Ministri il decreto sulle riaperture delle attività a partire dal 18 maggio. I provvedimenti, ha fatto sapere Fontana, arriveranno a breve: sabato "adotteremo provvedimenti che - ha aggiunto Fontana - garantiranno la 'ripartenza' in sicurezza di ristoranti, bar, parrucchieri e altre attività in Lombardia e nel resto d'Italia". "Fra gli operatori sanitari, il numero dei casi positivi si attesta sul valore medio del 13,6% su base regionale", aggiunge. In provincia di Brescia i contagi sono 14.091 (+83), mentre a Bergamo sono 12.397 (+26). "Serve subito una grande presa di posizione da parte di tutte le forze politiche, perché se non si condanna la frase che definisce 'assassino' il governatore della Lombardia, eletto democraticamente dalla stragrande maggioranza dei cittadini della nostra regione, si rischia una pericolosa deriva di odio e violenza".

Altro punto cruciale, il numero di tamponi eseguiti. Il Veneto, colpito nello stesso momento della Lombardia nella zona di Vo' Euganeo, ha eseguito finora 25 tamponi per ogni caso; in Lombardia sono appena 6 per ogni caso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE