Gualtieri, dl Rilancio: "Il governo deve dare una visione del futuro"

Paterniano Del Favero
Mag 14, 2020

Governo al lavoro sulla scadenza Irap di giugno: secondo quanto si apprende si starebbe ragionando sullo stop al pagamento di saldo e acconto per le imprese tra 5 e 250 milioni di ricavi che abbiano registrato perdite a causa dell'emergenza Coronavirus. E' il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri a Che tempo che fa a spiegare il Mes replicando al leader dei Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Per le Pmi di dimensioni superiori, ha proseguito Gualtieri, l'esecutivo ha invece elaborato "un meccanismo di incentivo fiscale e di sostegno anche da parte dello Stato alla ricapitalizzazione". "E abbiamo cercato di coprire anche altre tipologie, come i co.co.co e gli stagionali, ma ci sono delle tipologie che non rientrano e quindi il Rem è un'ulteriore forma di sostegno, perché la nostra visione è che nessuno deve essere lasciato indietro in questa crisi così drammatica". Ci sono situazioni diverse, molti hanno ottenuto in 48 ore il prestito di 25 mila euro, ma ci sono casi in cui le filiali chiedono strumenti aggiuntivi. Sono contributi una tantum che potrebbero essere assegnati a chi decidesse di svolgere le vacanze in Italia. Per quanto riguarda i lavoratori, all'Inps è stato chiesto di preparare norme che accelerino le procedure per la cassa in deroga.

Il PIL subirà una flessione del 9% e le misure emergenziali non basteranno a sostenere l'economia. Sconfiggere il coronavirus è imprescindibile dalla ripresa economica, e in secondo luogo "dobbiamo fare in modo che le imprese reggano questo urto". Lo prevede una bozza aggiornata del decreto Rilancio, ancora in fase di lavorazione.

Gualtieri assicura che non ci saranno nazionalizzazioni, rispondendo al dibattito sulla "sovietizzazione" che ha agitato gli industriali: "Noi non vogliamo entrare nella governance delle piccole e medie imprese, le vogliamo aiutare anche con risorse pubbliche". Sono molto preoccupato di alcune cose che ho ascoltato per esempio dall'Onorevole Meloni. "Abbiamo bisogno di un Paese che sappia più investire nell'innovazione, nel digitale, nella trasformazione, nella sostenibilità".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE