Microsoft investe 1,5 miliardi di dollari per l'ecosistema digitale italiano

Paterniano Del Favero
Mag 10, 2020

"Sono orgoglioso di annunciare il nostro piano di investimenti per l'Italia del valore di 1,5 miliardi di dollari".

Non verranno trascurate le aziende, e a tal proposito verrà creata un Advisory Board per Ambizione Italia #DigitalRestart, che lavorerà insieme ai CEO delle più importanti realtà italiane per identificare le priorità nazionali, condividendo best practice ed expertise verticali. Il focus si concentrerà su aree considerate strategiche: accesso al Cloud Computing, programmi di formazione digitale e reskilling, partnership locali per l'innovazione delle aziende e una nuova alleanza per la sostenibilità. Nel "pacchetto" sono previsti anche programmi pensati per le piccole e medie imprese e una Alleanza per la Sostenibilità, con l'obiettivo di creare un ecosistema di open innovation sui temi green.

Insomma, con Ambizione Italia Microsoft vuole scommettere sul futuro del paese in ottica digitale.

Il piano segna un importante passo verso la distribuzione dei servizi cloud di livello enterprise su scala globale, per un totale di 61 Regioni annunciate, con Microsoft Azure disponibile in oltre 140 Paesi.

Microsoft lancia un piano quinquennale di investimenti tecnologici che porterà all'Italia 1.5 miliardi di dollari. "Questo piano", ha proseguito, "aiuterà i professionisti a innovare e far crescere il proprio business, a esplorare nuove opportunità imprenditoriali e ad affrontare alcune delle maggiori sfide del Paese, offrendo al contempo le massime garanzie di sicurezza e compliance".

"L'Italia si conferma ancora una volta un polo favorevole all'attrazione di investimenti, di innovazione e sviluppo".

Per Courtois, puntare sul Cloud Computing, sull'intelligenza artificiale e sui programmi di formazione digitale "rappresenta una grande opportunità per accelerare l'innovazione dell'ecosistema nazionale". La nostra missione è aiutare persone e organizzazioni italiane a realizzare il proprio potenziale. "E' partendo da questa esperienza - ha concluso Del Fante - che Poste e Microsoft proseguiranno il lavoro comune per offrire soluzioni sempre più evolute di pubblica utilità e nuove competenze tecnologiche per contribuire alla ripresa del Paese".

Il progetto di Microsoft è stato accolto con favore dal premier Giuseppe Conte.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE