Fincantieri vince gara Usa per una fregata,opzionate altre 9

Paterniano Del Favero
Mag 4, 2020

La notizia di una commessa rilevante: il Dipartimento della Difesa statunitense ha assegnato ad una controllata americana del gruppo, Marinette Marine, un contratto per il controvalore di quasi 800 milioni di dollari per la progettazione di dettaglio dell'unità capoclasse per le nuove fregate della US Navy.

La cifra di 5,5 miliardi di dollari ha permesso all'azienda di ottenere il lavoro per la creazione di questi lanciamissili ma in futuro verranno bandite altre gare per l'ammontare complessivo del contratto di 19 miliardi di dollari.

Fincantieri è uscita vittoriosa da una competizione agguerrita, sostenuta contro i giganti statunitensi Huntington Ingalls Industries, General Dynamics e i cantieri australiani di Austal USA.

La consegna della prima nave è prevista per il 2026 mentre la seconda nave è attesa essere ordinata ad aprile 2021.

Il bando gara per le fregate della Marina Militare Usa se lo è aggiudicato Fincantieri. Oltre ad aver sviluppato il programma Littoral Combat Ships, che prevede la costruzione di 16 navi (di cui 10 già consegnate), lo scorso dicembre FMM ha ottenuto un ordine plurimiliardario per la costruzione di 4 unità Multi-Mission Surface Combatants (MMSC), destinate al regno dell'Arabia Saudita, nell'ambito del programma Foreign Military Sales degli Stati Uniti. Le Lcs sono una nuova generazione di navi multiruolo di medie dimensioni, progettate sia per le attività di sorveglianza e difesa delle coste che per le operazioni in acque profonde.

Con questo successo, Fincantieri raccoglie i frutti di un lungo lavoro. La proposta del Gruppo, infatti, è basata sulla piattaforma delle fregate FREMM, ritenuta la migliore al mondo sotto il profilo tecnologico, su cui si fonda un programma di dieci unità per la Marina Militare Italiana che Fincantieri sta completando.

"E' stata premiata - ha aggiunto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio - la professionalità di un gruppo industriale considerato a livello mondiale una vera eccellenza tecnologica".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE