Coronavirus, Oms: "In Africa +60% di morti in una settimana"

Barsaba Taglieri
Aprile 19, 2020

Ghebreyesus, membro dell'Oms, ha spiegato che "con il supporto dell'Oms, la maggior parte dei paesi nel continente ha ora la capacità di testare il coronavirus".

Gabriella Nobile, Presidente e fondatrice dell'Associazione Mamme per la pelle e owner dell'agenzia Nobile Agency che si occupa di comunicazione e di immagine, ha voluto realizzare Covid Africa, uno spot che parla in modo chiaro, diretto ma coinvolgente, alle donne d'Africa, che sono la colonna portante della piccola economia e della famiglia. Lo ha affermato Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e componente del Comitato tecnico scientifico per l'emergenza coronavirus, a RaiNews24. "Nonostante ciò vi sono ancora lacune significative nell'accesso ai kit per i test. Stiamo collaborando con alcuni partner per colmarle e aiutare i paesi a trovare una soluzione". In diversi Paesi africani stanno aumentando i casi di contagio a fronte di strutture sanitarie scarse o comunque inadeguate a ricoverare numeri elevati di pazienti.

Per l'Uneca, la Commissione economica delle Nazioni Unite per l'Africa, se non verranno adottati strumenti utili a mettere fine alla diffusione del coronavirus, nel Continente rischiano di morire tra le 300mila e i 3,3 milioni di persone. Basti pensare che solamente il 34% delle persone, nelle zone più povere, ha la possibilità di lavarsi le mani. Finora sono 962 le persone che hanno perso la vita a causa del Covid-19 in Africa, 52 in 24 ore, mentre sono 18.333 le persone risultate positive, secondo il Centro per il controllo e la prevenzione della malattia in Africa. Dal punto di vista economico si prevede che il coronavirus provochi una contrazione economica dell'1,8 per cento nell'ipotesi migliore e del 2,6 per cento in quella peggiore, costringendo 27 milioni di africani in estrema povertà.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE