Kennedy, la maledizione infinita: trovato in mare il corpo di Maeve

Bruno Cirelli
Aprile 9, 2020

La maledizione della famiglia Kennedy sembra purtroppo non avere mai fine.

Dopo giorni di ricerche, è stato ritrovato il corpo della nipote di Robert Kennedy, Maeve Kennedy Townsend McKean. Secondo le autorità, in base alla ricostruzione di testimoni, i due erano su una canoa nella baia di Chesapeake mentre stavano cercando di recuperare una palla ma, a causa della corrente, non sono più riusciti a tornare a riva.

Maeve Fahey Kennedy Townsen, 40 anni compiuti lo scorso novembre, è morta.

Le ricerche del bimbo riprenderanno oggi.

La squadra di soccorso ha rinvenuto il corpo di McKean a sette metri di profondità, a circa quattro chilometri a sud dalla casa di sua madre a Shady Side, nel Maryland, dove giovedì sera era uscita in canoa insieme al figlio, ancora disperso. Madre e figlio, però, non hanno più ritorno e, poco più tardi, i soccorsi, tempestivamente allertati, hanno avvistato e recuperato una canoa rovesciata.

Maeve Fahey Kennedy, sposata dal 2009 con l'avvocato David McKean, era dirigente alla Georgetown University (Global Health Initiative).

In queste ore, tabloid e notiziari, ripetono che la morte di Maeve e del piccolo Gedeon è l'ultimo capitolo della "Maledizione dei Kennedy" (Tragedie Kennedy), una lunghissima scia di lutti e tragici eventi che, dalla prima metà del secolo scorso, coinvolge la dinastia Kennedy. Maledizione che cominciò nel 1944 con la morte di Joseph, in un incidente aereo.

Il 22 Novembre 1963 John Fitzgerald Kennedy, 35° presidente degli Stati Uniti d'America, venne assassinato in un attentato a Dallas, Texas, dall'attivista ed ex militare Lee Harvey Oswald. Cinque anni dopo toccò al fratello, Bob, ucciso dopo aver appena vinto le primarie democratiche in California.

Nel 1999 John Fitzgerald Kennedy Jr. muore assieme alla moglie Caroline e alla cognata Lauren Bessette, all'età di 38 anni, in un incidente aereo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE