John Taylor di Duran Duran afferma di essersi ripreso da un coronavirus

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 8, 2020

A Taylor, così recitano i dispacci stampa, è stato diagnosticato il COVID-19 "tre settimane fa e si è messo in quarantena secondo il protocollo medico".

"CARI AMICI A ME dopo averci pensato, ho deciso di condividere con te che sono risultato positivo al virus Corona quasi tre settimane fa", ha scritto Taylor. Forse sono una 59enne particolarmente robusto, mi piace pensare di esserlo, o ho avuto la fortuna di avere solo una forma lieve. "Ma dopo una settimana di quella che definirei una "influenza bella carica", ne sono uscito sentendomi bene, anche se devo ammettere che non mi dispiaceva la quarantena perché mi dava la possibilità di riprendermi davvero".

"Dico questo - continua - in risposta all'enorme quantità di paura generata dalla pandemia, in parte del tutto giustificata, e il mio cuore si rivolge a tutti coloro che hanno dovuto affrontare una perdita e un dolore reali". Ma voglio farti sapere che non è sempre un assassino, e possiamo e batteremo questa cosa.

John Taylor conclude il post con qualche parola nei confronti dei fan italiani, inglesi e americani che si trovano a far fronte al Covid-19.

Il musicista non vede l'ora di poter tornare sul palco, non appena le disposizioni governative permetteranno nuovamente gli eventi e i concerti dal vivo. "Adoro John". I Duran Duran erano considerati una delle band di maggior successo degli anni '80 e hanno visto il loro successo incrociarsi negli ultimi tre decenni. Ha avuto 21 singoli nella Billboard Hot 100 degli Stati Uniti e ha venduto oltre 100 milioni di dischi in tutto il mondo. Nel 1980 entra nel gruppo il cantante Simon Le Bon e con l'esordio omonimo dell'anno successivo la band fa il suo fragoroso debutto sulla scena musicale mondiale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE