Coronavirus, Renzi all’attacco: "Fake news sui miei figli, ora denuncio"

Rufina Vignone
Aprile 8, 2020

I gentili mi hanno detto che ero un irresponsabile, i maleducati mi hanno detto che ero un imbecille. Insomma, si tratta di una colossale fake new, mandata nel web dal vicino di casa.

Un video su Instagram girato da un vicino di casa di Matteo Renzi: "Guardate i suoi figli che giocano con gli amici", l'ex premier replica e denuncia.

Partiamo col dire che i figli di Renzi sono liberissimi di giocare lì dove vengono in quadrati dalla videocamera. Il filmato in questione asserisce che i figli di Renzi giochino a pallavolo con gli amici portati al campetto dagli agenti della scorta. Usiamo il buon senso e approfittiamo di questo tempo particolare: "mettiamo a posto gli edifici che ospitano i nostri figli", conclude Renzi.

"Ci sono migliaia di morti e mi dispiace dover fare un post su questi temi, così piccoli rispetto alla tragedia di queste ore". Perché? Perché non c'è nessuna macchina che va a prendere la scorta che va a prendere gli amici dei figli. "Se non ci rendiamo conto che il Covid durerà due anni, sbagliamo e questo è un disastro".

La sua proposta, ha spiegato, è di concentrarsi non "su quale settore deve stare aperto e quale no ma quale settore, e più correttamente, quale luogo è sicuro e quale no. Dobbiamo aprire i luoghi sicuri" ha aggiunto e non più "distinguere come si è fatto fino ad oggi sulla base delle categorie che devono stare aperte per forza".

La delazione in questi tempi di quarantena è dietro l'angolo. Non ci vuole tanto ed evitiamo che di qui in avanti si possano ancora verificare quelle scene di disperazione davanti al pc di casa. Però è costruita una storia che diventa virale su WhatsApp e sui social, infama e inquina. "Attaccatemi per le mie idee, ma giù le mani dai miei figli, dagli amici dei miei figli e da questa visione vergognosa".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE