Coronavirus: gli scienziati riportano che il marchio 5G rivendica la "spazzatura completa"

Geronimo Vena
Aprile 8, 2020

Così come successo nel Regno Unito, le antenne del 5G sono virtualmente indistinguibili da quelle delle tecnologie precedenti e vengono così distrutti servizi essenziali 2G, 3G e 4G, impedendo alle persone di informarsi, comunicare o addirittura chiedere soccorsi. Le critiche sono nate quando si è venuto a sapere che, per rendere attiva questa nuova tecnologia, saranno necessarie molte nuove antenne, con onde maggiori. Gli atti di vandalismo sarebbero stati innescati da alcune teorie cospiratorie diffuse in questi giorni sul presunto collegamento tra coronavirus e 5G. Non tutti gli utenti si informano e su Facebook, WhatsApp e siti acchiappa-click circolano articoli senza alcun fondamento scientifico, pieni di fesserie di ogni genere per sbandierare le più assurde teorie del complotto legate all'ultimo standard nell'ambito della telefonia mobile cellulare.

Un obiettivo dei cittadini che comporranno il comitato è fare chiarezza sul rapporto tra la rete di ultima generazione e la salute di tutti, un discorso che ha come base di partenza i comuni italiani che hanno già rifiutato l'applicazione del 5G, per il rischio radiazioni che si legherebbe proprio al sistema. Queste fluttuazioni non sono enormi ma possono aumentare la probabilità di contrarre virus. Qual è stata la prima città al mondo coperta dal 5G? Sembrano cadere in due campi: uno che sostiene che il 5G può indebolire il sistema immunitario, rendendoci quindi più vulnerabili al contagio e l'altro che suggerisce che il virus possa essere trasmesso attraverso l'uso della tecnologia 5G. In questo modo, si spera, si riuscirà a contenere il più possibile la diffusione di fake news e si eviteranno casi come la distruzione delle torri di trasmissione avvenuta nel Regno Unito. Anzi, sono stati ritwittati e condivisi anche da alcune personalità del cinema e della tv, come l'attore americano Woody Harrelson o le star televisive anglosassoni Jason Gardiner e Amanda Holden. Abbiamo persino il virus che sta crescendo nel nostro laboratorio, ottenuto da una persona con la malattia Virus e onde elettromagnetiche che fanno funzionare i telefoni cellulari e le connessioni Internet in modo diverso.

L'UE mira inoltre a imporre ai costruttori di accettare che gli acquirenti dei loro dispositivi abbiano la possibilità di rivendergli o restituirgli gratuitamente smartphone, tablet e laptop vecchi, per evitare i nocivi rifiuti elettronici. Alcune persone hanno incendiato le torri con i ripetitori dedicati alla telefonia, attacchi partiti in seguito alla diffusione di teorie di cospirazione secondo le quali il 5G avrebbe avuto un ruolo cruciale nella diffusione del COVID-19. Le sue onde millimetriche funzionano su onde radio ad altissima frequenza. La paura è che questo tipo di onde possano produrre radiazioni dannose che potrebbero causare cancro al cervello, riduzione della fertilità, mal di testa e altri disturbi.

I virus invadono le cellule umane o animali e le usano per riprodursi, che è la causa dell'infezione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE