Ambra Angiolini in quarantena a Brescia con i figli

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 8, 2020

In una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera, Ambra Angioini si è raccontata con grande sincerità al giornale. Evidenziando come non veda l'ora di poter tornare a fare una passeggiata in centro a Brescia e di come sia impegnata per fare seguire le lezioni ai propri figli sul web.

E per quanto riguarda l'ex compango Francesco Renga, i due hanno preso una decisione consensuale per quanto riguarda i figli, che resteranno con lei in questo momento così delicato.

Quante videochiamate con il suo fidanzato Massimiliano Allegri?

"Sveglia alle 7, controllo la connessione per le video-lezioni scolastiche dei miei figli, faccio le pulizie, mi alleno, poi facciamo vari giochi ricreativi e ho iniziato a fare Zumba 1 ora al giorno con Jolanda".

"Io sono un orsetto lavatore, sterilizzo anche i camerini dei teatri, pensi che in tournée ci vado con una borsa di detersivi - ognuno deve pur avere una fissa..."

Lunedì, mercoledì e venerdì c'è l'appuntamento fisso su Instagram alle 17 con SOStieni Brescia, un sua iniziativa di raccolta fondi promossa insieme al comune di Brescia per sostenere le famiglie in difficoltà per l'emergenza coronavirus. 'Il problema - evidenzia la Angiolini - sono anche le famiglie, tanti lavoratori autonomi, artigiani e imprenditori che sono crollati nella soglia della povertà'.

Ambra: 'Con Renga il rapporto non è conflittuale.

Ambra racconta le sue giornate in casa e si confessa su Francesco Renga e Massimiliano Allegri. Abbiamo vite complicate: "tutti veniamo da una famiglia di appartenenza e quando scoppia un caso del genere i primi affetti dominano su tutto il resto. Anche questo è un modo per diventare grandi in amore... una volta non ero così saggia". Si sente in maniera tradizionale al telefono con l'attuale compagno Massimiliano Allegri perché non sono molto da video chiamate. "Mi auguro che ci sia una rinnovata e positiva meraviglia allo stupirsi, riscoprire il gusto delle piccole cose, con pazienza e mantenendo i tempi di adesso piuttosto che quelli frenetici e spesso inutili di prima, senza mai dimenticare quelli che non potranno vedere il dopo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE