Meghan, Harry e il nome dell'organizzazione no profit

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 7, 2020

L'ex duca ha infatti dichiarato che Meghan non accetterà di doppiare il personaggio della nota sitcom, perché potrebbe mettere in cattiva luce la Regina, il Principe Carlo e tutta la famiglia reale.

Secondo quanto riportato dal The Sun, Harry e Meghan avrebbero convocato il loro agente Nick Collins specificando che il principe non avrebbe accettato di impegnarsi in nulla che potesse deridere la Regina e di conseguenza l'intera famiglia. Il suo toccante discorso televisivo è riuscito a trasmettere parole di forza e coraggio alle persone che avevano bisogno di rassicurazioni. In un momento così drammatico, per tutto il mondo, Elisabetta II non poteva non dare tutto il suo sostegno alla popolazione. Il messaggio, che invita tutti a combattere contro il Coronavirus, è stato ascoltato da milioni di persone e tra questi non potevano non esserci Harry e Meghan. Qualcuno ipotizza che questo possa essere anche il nome del futuro profilo Instagram della coppia. Ricordiamo che la Regina Elisabetta ha vietato loro l'uso del marchio Royal Sussex. L'obiettivo, come hanno riferito fonti vicine a Harry e Meghan, è di fare "qualcosa che valga la pena", per se stessi e per gli altri.

Si chiamerà Archewell e sarà, come hanno spiegato lunedì al Daily Telegraph, sarà un'organizzazione benefica attiva in vari ambiti.

Il nome viene dal figlio della coppia, Archie, ma non solo.

Il fatto che abbiano preso le distanze dalla famiglia reale britannica non significa che Harry e Meghan Markle abbiano intenzione di stare con le mani in mano. Sembra infatti che i due abbiano anche chiuso i loro profili social e stiano pensando di trovare casa a Malibu.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE