Coronavirus: le Nuove Regole per le Bollete Elettriche e del Gas

Paterniano Del Favero
Aprile 6, 2020

La decisione dell'Autorità dipende dall'ultimo dpcm che ha prorogato le chiusure e le restrizioni causate dal coronavirus al 13 aprile.

Resta l'obbligo di riavviare le forniture di energia elettrica, gas e acqua sospese o limitate, dal 10 marzo 2020.

L'Arera ha anche introdotto delle novità per le rateizzazioni degli importi oggetto di costituzione in mora per gli operatori dei servizi di tutela e per gli esercenti la vendita titolari di contratti Placet e per i gestori del servizio idrico integrato nonché facilitazioni per l'invio della bolletta anche in formato elettronico. Da ricordare che la sospensione dei distacchi per morosità riguarda per l'elettricità tutti i clienti in bassa tensione, per il gas tutti i clienti domestici e quelli non domestici con consumo non superiore a 200mila Smc/anno, per il settore idrico tutte le tipologie di utenze domestiche e non domestiche.

Quella appena ricordata non è l'unica novità da considerare per quanto riguarda le utenze luce, gas e acqua a carico di privati cittadini e imprese. Si prevedono anche agevolazioni per l'invio della bolletta in formato elettronico.

In particolare, sempre al termine della sospensione dei distacchi, i fornitori delle utenze sopra indicate saranno tenuti a comunicare chiaramente con il primo sollecito o di messa in mora, la possibilità per l'utente di pagamento a rate, senza interessi.

Per i clienti gas e luce, la richiesta di ricevere la bolletta elettronica al posto della cartacea dà diritto a uno sconto se si sceglie di aderire ad entrambe le opportunità.

Stefano Besseghini ha dichiarato: "Stiamo lavorando quotidianamente al delicato equilibrio di tutto il sistema energetico ambientale ascoltando i rappresentanti delle imprese e dei consumatori e traducendo in chiave regolatoria la difficoltà di questa emergenza". "Nonostante il continuo mutare delle condizioni di riferimento, della durata della pandemia e l'impegno richiesto ai cittadini e alle imprese, il sistema dei servizi pubblici sta rispondendo in modo affidabile e rassicurante".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE