Coronavirus, nuovo bilancio contagi: 80.572 casi e 13.155 morti

Rufina Vignone
Aprile 2, 2020

Nella provincia di Napoli sono 1.161 i casi registrati di cui 507 in città e 654 in provincia; a Salerno i casi positivi sono 360; 258 ad Avellino; 238 a Caserta; 81 a Benevento. Sono questi i punti chiave della conferenza stampa sull'emergenza Covid-19 tenuta come sempre dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

Ai 235 positivi vanno aggiunte 10 persone decedute (1 Spinoso, 3 Potenza, 2 Paterno, 1 Moliterno, 1 Villa d'Agri, 1 Irsina, 1 Rapolla), 3 persone guarite, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall'Asm, 1 paziente di Gioia del Colle ed 8 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove attualmente si trovano in isolamento domiciliare. Il totale dei casi complessivi sale così a 101.739 (+5.217).

I contagi sono ufficialmente 80572, con un incremento giornaliero di 2937 pazienti positivi. Tuttavia, oggi si è registrato un altro dato molto importante, quello della diminuzione dei ricoveri ospedalieri e in terapia intensiva. E' il numero più alto da inizio emergenza.

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 1 aprile, sono stati effettuati 165 test per l'infezione da Covid - 19. A comunicare i dati l'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, durante il consueto aggiornamento sull'emergenza Coronavirus.

In totale, si contano 75.528 malati attuali (+1.648 su ieri, quando l'aumento era stato di 3.815), 14.620 guariti, 11.591 morti. Quindi, 6 in meno.

Un calcolo statistico dell'Istituto Einaudi per l'Economia e la Finanzia (Eief) basato sui dati della Protezione civile prevede l'azzeramento dei contagi tra il 5 e il 16 maggio 2020 in Italia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE