Rubato il Olanda il ‘Giardino di primavera’ di Vincent Van Gogh

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 1, 2020

Il ladro o i ladri hanno rotto una grande porta a vetri nella parte anteriore del museo e hanno lanciato un allarme antifurto. In realtà era qui in prestito dal Groninger Museum per una mostra e ora scatta la caccia ai ladri.

"Sono scioccato e incredibilmente arrabbiato per ciò che è successo", ha detto il direttore del Museo Singer Laren, Jan Rudolph de Lorm, in un video-messaggio su YouTube. E proprio nell'anniversario della nascita del pittore olandese è stata rubata una sua tela al museo Singer Laren di Amsterdam.

Nel febbraio del 2017 due opere di Van Gogh vennero ritrovate a Castellammare di Stabia, Napoli.

Naturalmente sono partite le indagini, ma pare che attualmente la polizia olandese non abbia molti indizi su cui lavorare.

Il direttore generale Evert van Os ha dichiarato che l'istituzione che ospita la collezione della coppia americana William e Anna Singer è "Arrabbiata, scioccata e triste". L'opera raffigurava infatti il padre dell'artista, in veste di pastore protestante, nel giardino della canonica dove officiava. E poi: "L'arte è lì per essere vista e condivisa da noi". Una volta arrivati sul posto, tuttavia, non hanno potuto far altro che constatare il furto.

Ecco quindi nascere il "Giardino di Primavera", un dono pensato per la madre e, a seguito della morte del padre nel 1885, modificato, quasi come se anche il quadro dovesse partecipare al cordoglio per la perdita del capostipite della famiglia.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE