Emergenza Coronavirus. Burioni: "Tamponi utili per capire chi è realmente guarito"

Barsaba Taglieri
Marzo 26, 2020

Roberto Burioni è intervenuto ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici", condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta dal lunedì al venerdì, dalla mezzanotte e trenta alle sei del mattino. Le sperimentazioni cliniche imposte a furor di popolo hanno raggiunto nuove vette di follia: "un video su YouTube, condiviso da un imprenditore romano in vacanza, ha messo in moto un meccanismo che ha visto il governatore del Veneto Zaia fare pressione e quindi AIFA approvare una sperimentazione con un farmaco antivirale normalmente usato per l'influenza".

"In Lombardia quasi tutti i tamponi negativi all'influenza risultano al contrario positivi al Covid-19". lo dice in un'intervista al 'Corriere della Sera' Antonino Bella, padre del sistema di sorveglianza dell'Influenza (Influnet) dell'Istituto superiore di Sanità e oggi anche membro della task force nazionale sul coronavirus. "Ma ci invita a essere ancora più rigorosi perché è davvero una partita ancora aperta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

"Da medico non mi stupirei se nel nostro Paese i contagiati fossero cinque volte più di quelli ufficiali", così si è espresso Roberto Burioni sul coronavirus a Che tempo che Fa.

"Finita la circolazione del virus influenzale, questa condizione è praticamente solo da Coronavirus. Però ormai non ha molto significato in chi ha sintomi respiratori e per di più una polmonite che si può vedere con una lastra". Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE