Coronavirus: Verdone, voglio accarezzare questItalia

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 26, 2020

"Voglio viaggiare in Italia per omaggiarla".

"Dopo il coronavirus avremo voglia di leggerezza, io voglio viaggiare, scoprire l'Italia che non conosco, renderle omaggio".

Anche Carlo Verdone è rimasto conquistato dai discorsi di Vincenzo De Luca, il Governatore della Campania, che in questo periodo così particolare che stiamo vivendo, chiede ai cittadini la massima collaborazione e minaccia interventi drastici a suon di sciabole e lanciafiamme. Di riflettere molto su tutto quello di sbagliato che il mondo ha fatto negli ultimi decenni. Pensate agli incendi in Australia, alle foreste abbattute in Amazzonia, alla plastica nel mare, alla quantità di aerei che inquinano l aria, abbiamo fatto un disastro. "Quando torneremo alla vita normale e tutta questa angoscia sarà andata via, io ho voglia di stare all'aperto".

Quando tutto sarà finito "credo che il pubblico, e anche noi autori, sentiremo il bisogno di grande leggerezza, e anche di grazia in un certo senso. Mi sembra un atto d amore, viaggiare in Italia e andare a vedere posti che non conosco e sono tantissimi".

"Questa è la sensazione che ho -dice l'attore e regista romano- non avremo bisogno di film emotivamente catastrofici".

Per ora, Carlo Verdone dà qualche consiglio agli italiani costretti all'isolamento a casa, necessario a fronteggiare il diffondersi del coronavirus: "Consiglio anche di rilassarci con della buona musica, musica classica, ma anche rock e come letture Lucio Anneo Seneca".

Oltre a Verdone, al progetto hanno aderito finora Liliana Cavani, Daniele Luchetti, Francesca Cima, Cristina Donadio, Sara Serraiocco, Francesca Archibugi e Paola Cortellesi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE