Dantedì, mercoledì la prima edizione digitale con letture virtuali del sommo poeta

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 25, 2020

‪L'appuntamento è per le 12 di mercoledì 25 marzo, orario in cui siamo tutti chiamati a leggere Dante e a riscoprire i versi della Commedia.

Comunicato Ministero istruzione - Letture e declamazioni online, video e performance dedicate. L'arte e il mito dei Musei San Domenico di Forlì, ora chiusa per il coronavirus, mette a disposizione un video sul canale YouTube FondazioneCrfo.

Altre attività coinvolgeranno il Centro per il libro e la lettura e la Fondazione Pordenonelegge che alle 12.30, alle 15 e alle 17 pubblicherà sui social le videolezioni inedite dei dantisti Alberto Casadei e Giuseppe Ledda e della scrittrice e poetessa Laura Pugno. L'invito è di leggere alla finestra o sul balcone due terzine del V Canto dell'Inferno quando si narra dell'amore tra Paolo e Francesca.

Anche la Rai con Rai Teche parteciperà attivamente al Dantedì, attraverso le lecturae Dantis interpretate importanti artisti programmate in pillole di 30 secondi nelle tre reti Rai e su Rai Play.

Ma c'è pure quella del meestro cioccolatiere di Perugina che ha creato per l'occasione un dolce in omaggio al poeta: "Un dolce ai tre pan di spagna e tre mousse, che avviene tramite sfumature di cioccolato di differenti gusti e colori, contrasti ben definiti che richiamano le immagini e gli ambienti delle tre Cantiche, il tutto armonizzato all'interno di un'unica creazione con dettagli e richiami all'opera".

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte aderisce alla Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, pubblicando sui canali social alcune opere della propria collezione riferibili al Sommo Poeta e alla Sua Divina Commedia.

E' anche previsto l'intervento di un "superospite", Lorenzo Coveri, già Professore Ordinario di Linguistica Italiana nell'Università di Genova e Accademico corrispondente dell'Accademia della Crusca, che spiegherà ai ragazzi la famosa invettiva contro i genovesi che Dante fece nel trentatreesimo canto della Divina Commedia.

E così il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica Unibo, in collaborazione con l'ADI-Associazione degli Italianisti, ha organizzato un pomeriggio di letture con docenti, studiosi e scrittori legati all'Ateneo, per andare dalla Vita nova alla Commedia, dai rapporti con le fonti classiche e medievali alle più audaci riscritture novecentesche e contemporanee, con l'intento di far risuonare le parole di Dante, la sua voce alta e inconfondibile, che ancora oggi è capace di parlare con forza e infondere, anche in questi giorni durissimi, speranza nel futuro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE