Coronavirus, Hamilton: "C’è ancora chi va in discoteca, egoisti e irresponsabili"

Rufina Vignone
Marzo 25, 2020

Il pilota di Formula 1 si è appellato ai suoi fan e non ha risparmiato critiche agli "irresponsabili".

"Sono triste nel sentire il numero di morti che vi sono in tutto il mondo". Prego per chi lavora nei negozi, per i corrieri, i dottori e gli infermieri che mettono a repentaglio la propria salute per aiutare gli altri e non fermare le nazioni.

Anche questa volta, infatti, il campione del mondo in carica ha palesato la sua opinione apertamente, senza giri di parole, come aveva fatto in occasione della conferenza stampa di Melbourne quando aveva accusato la Formula 1 di rispondere soltanto agli interessi del "Dio denaro". So che la maggior parte di noi è limitata alla conoscenza del perché e di come è successo. "Non c'è niente che possiamo fare al riguardo in entrambi i modi tranne cercare di isolarci, impedire di infettarci e diffondere il virus". "Prego per la sicurezza della mia famiglia, ma anche per tutti voi". Ritengo queste persone totalmente irresponsabili ed egoisti. Dato che gli sviluppi aerodinamici e i miglioramenti delle unità di potenza saranno consentiti, ma le modifiche al telaio e ad altri componenti tecnici non lo saranno, è molto probabile che il risultato della stagione 2021 rispecchierà tutto ciò che si svolgerà quest'anno.

L'inglese, si è soffermato in particolare sul comportamento delle persone che continuano a comportarsi come farebbero nella vita normale, non rispettando le regole.

MOMENTO DI INTROSPEZIONE Hamilton ha concluso la sua riflessione con un consiglio: "Se potete, provate a prendervi questo tempo per valutare la vostra vita, la vostra situazione e come potreste cambiare le cose per andare avanti meglio". Speriamo che con questo le persone comprendano ancora di più che la salute non ha prezzo, quanto è importante il modo in cui tratti il tuo corpo, ciò che lo nutre e anche l'igiene.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE