Cina, uomo muore di hantravirus. Viene trasmesso dai topi

Barsaba Taglieri
Marzo 25, 2020

Un uomo proveniente dalla provincia di Yunnan è morto lunedì mentre stava rientrando in bus nella provincia di Shandong. Trasferito all'ospedale della contea di Ningshan, l'uomo è deceduto nel giro di poche ore. Altre 32 persone sono state testate per lo stesso e sono in attesa dei risultati dei test.

Come riporta Globalt Times, il caso ha suscitato molto interesse, sia in Cina che nel resto del mondo.

L'hantavirus, come il coronavirus, è un virus a RNA, in quanto usa l'acido ribonucleico come materiale genetico. Ma non si tratta del diffuso CoVid-19: l'infezione è stata causata da un patogeno del genere Hantavirus.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi. L'uomo è risultato positivo all'#hantavirus, un virus trasmesso dai topi, che presenta sintomi simili al Covid-19.

La denominazione hantavirus racchiude diversi tipi di virus e proviene dal fiume presso il quale i soldati americani ne vennero contagiati durante la Guerra di Corea nel 1950. Secondo il manuale Msd (il manuale di diagnosi e terapia Merck) l'hantavirus viene trasmesso dai roditori all'uomo e può causare gravi infezioni ai polmoni (con tosse e respiro affannoso) o ai reni (con eruzione, dolore addominale e talvolta insufficienza renale).

L'hantavirus non va comunque sottovalutato: come spiega il centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) ha infatti un tasso di mortalità al 38% e i suoi sintomi possono manifestarsi fino a otto settimane "dopo l'esposizione a urine fresche, escrementi o saliva di roditori infetti". Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE