Emergenza Coronavirus, Valentino Rossi: "Situazione difficilissima, non ce lo saremmo mai aspettati"

Rufina Vignone
Marzo 24, 2020

Piccola battuta, infine, sul suo futuro: "Dobbiamo capire quando riusciremo a correre".

"Speravo di fare qualche gara per decidere se continuare, magari dopo la prima parte di stagione, adesso slitta tutto". Il nove volte campione del mondo, nonostante le pressioni della Yamaha quest'inverno durante le trattative con Vinales e Quartararo, ha deciso di prendere tempo. Lo ha detto a Sky Valentino Rossi costretto allo stop forzato per via dell'emergenza coronavirus che ha bloccato tutto lo sport mondiale.

Secondo Andrea Dovizioso, tuttavia, la pausa forzata potrebbe non essere un ostacolo...: "Sono a casa, ma per fortuna ho qui vicino un capannone dove tengo le mie moto e ho una palestra, così riesco a svagarmi e allenarmi".

"La situazione è difficilissima - spiega il campione pesarese -, un qualcosa che non ci saremmo mai aspettati". "Ho parlato con il mio dottore e ho chiesto se dovessi fare il tampone - continua - Ma la verità è che c'è un numero limitato di tamponi e ci sono persone che ne hanno più bisogno di me".

Altro episodio ricordato dal pilota della Yamaha é il passaggio dalle quattro tempi alla MotoGP nel 2002, ammettendo di essersi sbagliato sulle potenzialità di quelle moto, in quanto era convinto che non si potessero fare gli stessi tempi dell'anno prima. Chi è davanti, la Juve o la Lazio?

D'accordo invece sull'idea di una gara 1 e 2 stile Superbike. "Quest'anno l'importante sarebbe fare più gare possibile".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE