Paratici: "La mia terra particolarmente colpita, continuiamo a stare a casa"

Rufina Vignone
Marzo 23, 2020

Attraverso i propri canali ufficiali, la Juve ha svelato i protagonisti della quarta puntata del format 'A Casa Con La Juve'. Con Enrico Zambruno e Claudio Zuliani, e con il nuovo nuotatore Gregorio Paltrinieri, ci sarà il capo dell'area Sport bianconera. Io vengo da una terra particolarmente colpita. La provincia di Piacenza viaggia ad una media di 30 deceduti al giorno.

Paratici: "Intanto vorrei ringraziarvi perché mi avete sostituito tecnicamente a Dybala e mi avete paragonato fisicamente a Paltrinieri". Mi ricordo un anno seguimmo un sudamericano sub 17 a Quito in Ecuador per incontrare la famiglia del calciatore. Io per fare bella figura mi misi giacca e cravatta, con la mia valigetta e mi feci portare dal tassista che vedendomi scendere così in quel posto mi chiese se fossi sicuro. La seconda in Canada al Mondiale U17, quando noi seguivamo già Vidal. In un Argentina-Cile, la partita finì otto contro otto e arrestarono tutti i giocatori nel tunnel degli spogliatoi.

Paratici: "Dovevo vedere una doppia partita in Polonia e sono rimasto 10 giorni chiuso in stanza per neve. Quando arrivò il conto alla Sampdoria, mi decurtarono giustamente lo stipendio".

DOMANDE SU SANREMO A PARATICI - "Ho una grande compagna Gabriela Ravizzotti e insieme cerchiamo nuovi talenti, ci passiamo i link dei nuovi cantanti". Chi vinse il festival del 1980? Sanremo 1997: chi lo vinse?

Paratici: "Eros Ramazzotti è uno, l'altro è stato oggetto di un'esultanza tra me e Buffon in un ritiro è Gabbani". Attraversai la stazione a testa bassa sperando che nessuno mi mettesse le mani sul collo e arrivai in questo bar.

Paratici: "Quando riesco nuoto un paio di volte a settimana, mi piacerebbe farlo di più ma mi annoio". Lo seguivo quando ha cominciato ad avvicinarsi all'Olimpiade. L'Italia ha un gruppo di nuovi campioni pronti a sostituire altri come Buffon, Valentino Rossi. Io ho letto anche il suo libro, c'è una parte in cui lui spiega il peso della responsabilità di dover vincere. "Non segnavo mai, quindi dovevo farne 10 insieme per recuperare". Ti posso dire un film che mi è piaciuto molto che è Joker.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE