Nainggolan: "Appena finisce la quarantena faccio una serata delle mie..."

Rufina Vignone
Marzo 23, 2020

"Vivo sereno la reclusione". Poi si pensa al prossimo giorno. Ci dobbiamo però accontentare delle cose che abbiamo. Mi sono divertito, era mangiabile. "Gioco un po' con i compagni alla PlayStation". SI gioca alla play, si guarda la tv, ho perso anche la cognizione del tempo. "Il problema è che io a casa non facevo mai nulla, ora sono obbligato". Non si può dire...Cagliari? Con le bimbe parlo in italiano ma loro fanno la scuola di inglese perché è fondamentale per il loro futuro.

Ti senti un po' sardo? Ne ho tanti ma molti non mi piacciono più, ne ho coperti tantissimi negli ultimi anni. Ero una testa calda, adesso sono migliorato. "Ho 32 anni, si cresce". Sì, una volta in Belgio. Stavo in questo albergo con un amico, avevamo appuntamento per uscire. Ho tanti amici di tante nazionalità e questo li aveva insospettiti. Poi un giocatore con cui ho avuto difficoltà è stato Seedorf. Strootman prima dell'infortunio era una cosa incredibile, De Rossi è un giocatore fenomenale ed è anche uno che ti insegna tanto. Barella sta dimostrando che è un giocatore da grande squadra, alla sua età sta dimostrando tanto.

Il gol alla Spal? Non è mai stato importante il gol ma quello è stato molto bello, l'esecuzione è stata perfetta. Di quello che mi piacevano di più da sempre e a cui sono anche legati sono quelli con cui ho giocato. Era l'anno del Centenario. Io comunque sono legatissimo in generale alle città dove sono stato, spesso dicono che sono uno che spacca lo spogliatoio ma sono tutte fantasie.

Dove mi piacerebbe andare?

Similitudini tra New York e Milano? Un po' ma io intendo che è proprio un'altra cultura.

Allenamento? Ci hanno dato delle biciclette per tenerci in forma.

"Sì, riesco ad allenarmi a casa ci han portato delle bici".

"Aspetto buone notizie per riprendere a giocare", spiega il numero 4 rossoblù in diretta su Instagram, "per me stare a casa è stranissimo, è di una noia assurda". Qualche tempo fa credevo di giocare fino a 34-35 anni.

Che farò appena finisce tutto? "Una bella serata come quelle di una volta".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE