Lucia Bosè morta di Coronavirus: aveva 89 anni

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 23, 2020

Lucia Bosè si è spenta a 89 anni. Il figlio Miguel ne ha dato l'annuncio sul suo profilo Instagram condividendo una foto dell'attrice con un semplice commento: "Cari amici vi informo che mia madre Lucia Bosè è appena morta". "Ora sta nel migliore dei posti" ha scritto l'artista ricevendo immediatamente migliaia di condoglianze virtuali.

Secondo quanto riferiscono fonti spagnole, l'attrice non stava bene da tempo e sarebbe morta a causa di una polmonite, determinata dal coronavirus. Era ricoverata in ospedale a Segovia, in Spagna. Nel 1947 fu eletta Miss Italia, cominciò una carriera cinematografica con film da Non c'è pace tra gli ulivi di Giuseppe De Santis (1950) a Le ragazze di piazza di Spagna di Luciano Emmer (1952), da La signora senza camelie, di Michelangelo Antonioni (1953) a Gli sbandati di Maselli. L'attrice, figlia di Domenico Borloni e Francesca Bosè, era una commessa milanese fino a quando venne notata da Luchino Visconti, che le disse: "Lei potrebbe diventare un animale cinematografico". Il matrimonio si concluse con un divorzio a causa delle continue infedeltà del matador.

Dopo un lungo fidanzamento con Walter Chiari, il 1 marzo del 1955 sposa il torero Luis Miguel Dominguin (dal quale si separa nel 1968), padre dei suoi tre figli: Miguel, Lucia e Paola.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE