Coronavirus, Putin telefona a Conte: la Russia invierà specialisti e attrezzature all'Italia

Bruno Cirelli
Marzo 23, 2020

Il primo dei nove velivoli Ilyushin IL-76MD è decollato nel primo pomeriggio da Mosca diretto alla base aerea di Pratica di Mare, Roma dove è atterrato intorno alle 21:15 accolto dal Ministro degli Esteri Di Maio e dal Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Vecciarelli. Aiuti ingenti di uomini e mezzi.

Due aerei sono già arrivati, altri sette arriveranno nel corso di tutta la notte.

La Russia invierà virologi, medici militari e attrezzature di diverso genere all'Italia come aiuto per contrastare l'emergenza coronavirus. Oltre ad aver partecipato a numerose esercitazioni dei servizi di medicina militari Medex-19 in India per conto degli Stati Asean (Associazione delle Nazioni del Sud Est Asiatico che include Filippine, Indonesia, Malaysia, Singapore, Thailandia, Brunei, Vietnam, Birmania, Laos e Cambogia) e partner nel format Admm (una piattaforma di dialogo sui temi della difesa militare composta da Australia, Cina, India, Giappone, Nuova Zelanda, Russia e Stati Uniti).

I dati mostrano che la capitale russa, che ha 98 casi confermati di coronavirus, ha registrato 6.921 casi di polmonite a gennaio, in aumento rispetto ai 5.058 dell'anno precedente.

Nella telefonata con Conte, ha detto il portavoce del Cremlino, Putin ha rassicurato sulla prontezza russa di fornire gli aiuti.

Nello specifico, Mosca prevede di inviare dispositivi di protezione, complessi mobili di tipo "Kamaz" per la disinfezione, attrezzature mediche e di altro tipo, nonché l'invio di squadre di esperti russi nelle zone più colpite del paese.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE