Coronavirus in Italia: 627 morti in 24 ore. Aumentano i guariti

Bruno Cirelli
Marzo 23, 2020

"I presidi medici - ha proseguito Villani - vanno riservati a medici e infermieri, bisogna farne un uso intelligente: riusare i guanti non ha senso, usare la mascherina non ha senso se si mantiene la distanza". Ieri l'aumento era stato di 475.

Coronavirus, Italia in emergenza dal 31 gennaio? E invece niente di tutto ciò è accaduto.

Borrelli ha assicurato che "tutte le regioni avranno i tamponi necessari e se servirà ne acquisteremo degli altri". Perché sottovalutare gli effetti nefasti di un virus tanto pericoloso? Neanche in Cina c'erano stati tanti morti in un giorno. "Un familiare, già individuato, può prenderli all'aeroporto per recarsi subito nel luogo di domicilio per osservare un periodo di isolamento fiduciario". Qualcuno ha vinto le elezioni?

In Italia ci sono 59138 casi positivi al Coronavirus, di cui 7024 guariti e 5476 morti. Si contano però anche 1'084 guariti in più, che portano il totale a 4'025, secondo quanto riferito dal commissario per l'emergenza Angelo Borrelli.

Anche se il numero delle vittime è sempre troppo alto, la crescita inferiore di oggi ci deve far ben sperare. Dei totali attualmente positivi 2.655 sono ricoverati in terapia intensiva, circa il 7% del totale. Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, ha parlato dei contagi all'interno delle famiglie, invitando i componenti di un nucleo con un familiare contagiato di prendere tutte le misure di precauzione necessarie per evitare il contagio.

Il covid-19 si sta diffondendo anche in Svizzera.

Inevitabilmente, l'inquietudine dei cittadini e contribuenti, costretti a una snervante clausura forzata in casa, impotenti davanti a questo pericolo invisibile che ancora non dà segni di rallentamento, si sta trasformando progressivamente in rabbia verso presunti "capri espiatori" che irrazionalmente si cercano magari in strada o nelle persone intorno a sè. Le misure restrittive hanno la finalità che nel nostro Paese non avvenga ciò che sta succedendo in alcune zone. In queste settimane si è provato a capire chi fosse il paziente "zero", ma la diffusione del contagio nel lodigiano ha praticamente reso impossibile trovarlo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE