Enac, modalità e decorrenza stop temporaneo aeroporti individuati dal decreto

Paterniano Del Favero
Marzo 16, 2020

Per il resto, sarà chiuso.

"Alla luce di quanto contenuto nel decreto firmato nella serata di oggi - fa sapere l'Enac -, che ha disposto la chiusura temporanea di alcuni aeroporti al fine di razionalizzare il trasporto aereo nelle prossime settimane, pur garantendo il diritto alla mobilità dei cittadini, l'Enac, Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, è stato incaricato di varare le procedure e le modalità che porteranno, nelle prossime ore, alla chiusura degli scali indicati nel decreto".

Un solo scalo aperto per ogni regione. Le società di gestione degli aeroporti non inclusi nell'articolo in questione, ovvero, Milano Linate, Bergamo Orio al Serio, Verona, Firenze, Roma Ciampino, Reggio Calabria, Brindisi, Trieste e Treviso limiteranno la propria operatività a partire da domani, ad eccezione di Milano Linate che inizierà lo stop temporaneo da lunedì 16 marzo. Inoltre, l'attuale regolamentazione non permette di servire voli per destinazioni extra europee e di far decollare e atterrare aerei a doppio corridoio.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi. Questo l'elenco degli aeroporti che resterebbero aperti: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Genova, Lamezia Terme, Lampedusa, Milano Malpensa, Napoli Capodichino, Palermo, Pantelleria, Pescara, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Venezia Tessera.

Caro lettore, da tre settimane i giornalisti di MilanoToday ed i colleghi delle altre redazioni lavorano senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulla emergenza CoronaVirus.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE