Juventus-Inter, Marotta: "Gara importante ma non fondamentale. Handanovic è guarito"

Rufina Vignone
Febbraio 28, 2020

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel pre-partita di Inter-Ludogorets, l'a.d. nerazzurro Giuseppe Marotta si è così espresso sull'atmosfera che si respira questa sera a San Siro, off-limits per i tifosi a causa dell'emergenza Coronavirus: "È un'atmosfera surreale, il pubblico è una componente fondamentale in una partita di calcio".

"Se non intervengono nuovi provvedimenti che superino il decreto del Governo, Juve-Inter sarà giocata a porte chiuse come prevede quel decreto". "Unendomi a ciò che ha detto in precedenza Agnelli la tutela dei cittadini va salvaguardata, quindi accettiamo a malincuore la decisione". Può essere un recupero importante per la Juve? Il riscontro radiografico ha dimostrato che la frattura si è rimarginata e può tornare a breve a disposizione. "Si sta inserendo in un contesto tattico nuovo, ci vorrà pazienza ma lui sta cercando di inculcargli la giusta mentalità tattica".

Sul valore della rosa dopo gennaio, aggiunge: "Al di là dei giocatori che sono arrivati, l'esperienza è importante. Quello che noi cerchiamo è questo, in un percorso iniziato a giugno, che ci vede crescere e che continuerà perché questo è quello che vogliamo, attraverso la figura importante dell'allenatore".

Potremo vedere una variazione tattica con Eriksen? È stata un'opportunità di mercato, l'abbiamo colta.

L'Europa League per ritornare in campo dopo il rinvio della gara con la Samp, poi lo scontro diretto con la Juventus e la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro il Napoli in pochi giorni. Cambia anche nella programmazione dei viaggi visto che si rischia di rientrare il venerdì mattina e bisogna modulare la preparazione. "È una competizione da onorare nel migliore dei modi, anche in un'atmosfera così surreale, che rende ancor più difficile il compito dei giocatori". "La sta vivendo come una partita normale di campionato, vuole dare il massimo e ricevere il massimo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE