Cani e gatti non diffondono il Coronavirus: panico e disinformazione causano abbandoni

Bruno Cirelli
Febbraio 28, 2020

A tal proposito è bene ricordare quanto affermato molto chiaramente dall'Istituto nazionale di malattie infettive Spallanzani, dall'Istituto superiore della Sanità e dal Ministero della Salute su questo argomento: "Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus".

"La paura del coronavirus che possa dipendere dagli animali è purtroppo una delle tante fake news che si sono verificate in questo periodo". Lo fa sapere in una nota la Lega nazionale per la difesa del cane, che raccomanda quindi di non farsi prendere dal panico (e soprattutto di non prendersela con i nostri amici a quattro zampe). Man mano che la sorveglianza migliora in tutto il mondo, è probabile che vengano identificati più Coronavirus.

"Al momento non vi è alcuna evidenza scientifica che gli animali da compagnia, quali cani e gatti, abbiano contratto l'infezione o possano diffonderla". Diffidate anche dai veterinari che vi propongono di fare il test del coronavirus sui vostri animali, si tratta di falsi professionisti che cercano di lucrare, senza scrupoli, su un problema che va affrontato con serietà. A causa - questa la risposta - della presenza di alcune malattie degli animali contagiose in Cina (malattie diverse da quelle provocate dal Covid-19), solo pochi animali vivi e prodotti animali non trasformati sono autorizzati per l'importazione nell'Unione europea dalla Cina.

Laura dice che se si è in buona salute non c'è bisogno di correre a disinfettarsi quando si viene leccati dal proprio animale per paura di ammalarsi, anche perché se la saliva di cani e gatti mettesse a rischio la salute umana non esisterebbero attività come la Pet Therapy.

Per gli stessi motivi, i viaggiatori che entrano nel territorio doganale dell'UE non sono autorizzati a trasportare nel bagaglio carne, prodotti a base di carne, latte o prodotti lattiero-caseari.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE