Canarie - Medico piacentino e sua moglie positivi al coronavirus

Bruno Cirelli
Febbraio 26, 2020

Un ospite ha pubblicato su Facebook un'immagine di un avviso che gli è stato recapitato in stanza sotto la porta nel quale c'è scritto: "Per motivi di salute l'hotel è stato chiuso".

Le espressioni dei vacanzieri in trappola nella propria camera sono eloquenti: si affacciano sconsolati al balcone e sembrano sfiniti. Il medico si è presentato volontariamente alle autorità sanitarie dopo che gli era salita la febbre, è stato sottoposto al test che ha confermato la positività, quindi è stato ricoverato nella clinica Quirón di San Eugenio. La vacanza sull'isola delle Canarie si è trasformata in una reclusione forzata. Mille persone che alloggiano nello stesso hotel sono state messe in quarantena. Il caso è stato rilevato dopo aver eseguito i test corrispondenti nel laboratorio di microbiologia dell'Ospedale universitario Nuestra Señora de Candelaria, sull'isola, come confermato da fonti del governo regionale.

Il contagio del focolaio italiano sembra aver colpito anche altri Paesi: ad ammalarsi sono connazionali in vacanza, originari del Nord Italia o persone che ci sono state di recente.

A Barcellona, nella Spagna continentale, è stato registrato il quarto caso del Paese. Ora è in iolamento nella struttura ospedaliera.

In relazione al dilagare delle infezioni da coronavirus in Italia, la Scuola svizzera di Roma rinuncia alla settimana sciistica che da 22 anni organizza a Fiesch, nel distretto altovallesano di Goms. "Siamo in stretto contatto con la nostra agenzia in loco".

Subito è stata valutata tramite l'esame anche la condizione della moglie, benchè non abbia manifestato sintomi: un primo test ha dato un riscontro positivo. Sottolinea inoltre che quest'oggi le prove saranno ripetute a Madrid.

Primo caso in Algeria.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE