Rottamazione delle cartelle esattoriali il 28 febbraio nuova scadenza (fspc)

Paterniano Del Favero
Febbraio 23, 2020

Stando così le cose il mio consiglio è di evidenziare urgentemente all'Agenzia delle Entrate Riscossione che, in base alle norme indicate, le procedure esecutive a carico del debitore si estinguono a seguito dell'avvenuto pagamento della prima rata del piano di rateazione successivo all'adesione alla rottamazione ter e che, pertanto, se non vi sono ulteriori motivi impeditivi (che andrebbero, però, a lei prontamente evidenziati), Agenzia delle Entrate Riscossione deve procedere a formalizzare, presso la cancelleria del competente Tribunale, la rinuncia alla procedura esecutiva già avviata (ai sensi dell'articolo 629 del Codice di procedura civile) che determina l'estinzione della procedura e, di conseguenza, l'ordine del giudice con cui si dispone la cancellazione del pignoramento eseguito presso il pubblico registro automobilistico.

Rottamazione cartelle 2020, prima scadenza dell'anno in arrivo per oltre 1 milione di contribuenti che hanno fatto domanda di pace fiscale. Il 28 febbraio scade il termine per il versamento della rata prevista dal piano dei pagamenti per estinguere i debiti iscritti a ruolo, affidati all'agente della riscossione dal primo gennaio 2000 al 31 dicembre 2017, versando le somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali non si pagano gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge. I contribuenti che hanno presentato domanda entro il 30 aprile 2019 hanno pagato la prima e la seconda rata il 30 novembre, il termine è slittato al 2 dicembre perché coincidente con la giornata di sabato; con la tolleranza dei cinque giorni dalla scadenza i contribuenti hanno avuto la possibilità di pagare il 9 dicembre.

Infine, è possibile effettuare il versamento mediante compensazione con i crediti commerciali non prescritti, certi, liquidi ed esigibili (c.d. crediti certificati) maturati per somministrazioni, forniture, appalti e servizi nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Ricordiamo che è sempre possibile recuperare una copia della comunicazione delle somme dovute sul portale dell'agenzia alla sezione dedicata "Comunicazione delle somme dovute". Le prime due scadenze erano fissate a luglio e novembre 2019.

La prossima rata in scadenza per la rottamazione ter è il 28 febbraio 2020.

Scrive per noiElena Leoparco Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE