C'è Posta per Te: coppia gay affronta l'ostilità della madre

Ausiliatrice Cristiano
Febbraio 23, 2020

Super seguita dai cittadini di Rocca di Papa, la puntata di sabato 22 febbraio di C'è Posta per te, trasmissione televisiva di Maria de Filippi su Canale 5. Sono tre anni che Rosa e Marcella sono lontane per questo motivo, così Miriam, la compagna di Marcella ha deciso di rivolgersi ieri a C'è posta per te. Durante il confronto in studio la posizione della madre della piemontese non è cambiata nonostante la mediazione della 'padrona di casa': "Non è normale, la donna deve andare con l'uomo".

In studio, Rosa accetta di ascoltare la figlia ma non vuole interagire con Miriam: "Io ho solo una figlia ed è femmina". Quando Marcella le confessa che si è innamorata di una donna per mamma Rosa cade il mondo.

Nel sottolineare quanto le manca la congiunta, la giovane ha affermato che non può essere colpevolizzata per aver scelto di vivere un amore "con la A maiuscola". E' la stessa cosa che ha fatto tua figlia! Inoltre, la donna ha pronunciato delle frasi che hanno fatto anche discutere il web che ha accusato C'è posta per te di non aver trattato adeguatamente il tema dell'omofobia: "Mia figlia l'ho vista con dei ragazzi bellissimi". "Per me non esiste, per carità". Rosa è ingabbiata nel Medioevo: "Non accetto questo cambiamento, ho pensato che in palestra le avessero dato dei medicinali strani, ha avuto morosi bellissimi, è sprecata, non è nata così e io non l'accetto". E non solo nella Roma, dove, a tre anni di distanza dall'addio del capitano, la maglia numero 10 aspetta ancora un erede, ma anche in tv. "A volte la vita ti riserva sempre delle sorprese", "Eh bella questa!" conclude l'ostinata e testarda Rosa, criticata e sbeffeggiata sui social per la mentalità arcaica. Io ho una figlia e si chiama Marcella. Impazziva per loro. Adesso vederla con una donna non mi piace.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE