Basta conservanti: Burger King annuncia la nuova politica con uno spot sorprendente

Paterniano Del Favero
Febbraio 23, 2020

Burger King offre oggi il suo panino più famoso, il Whopper (e tutti gli altri del suo menu), senza conservanti, coloranti o aromi provenienti da fonti artificiali negli Stati Uniti.

La nota catena di fast food ha infatti recentemente pubblicato un nuovo spot che in meno di un minuto mostra ciò che accade a uno dei suo Whopper in 34 giorni. Entro fine anno questo trattamento verrà esteso a tutti i negozi della catena. Alla fine l'annuncio della rimozione dei conservanti e additivi artificiali dai prodotti e la frase "The beauty of no artificial preservatives".

A tanti l'iniziativa avrà anche sicuramente ricordato a molti casi opposti legati al principale competitor di Burger King: un panino della catena rimasto intatto per vent'anni e l'esperimento del regista Morgan Spurlock in cui alcuni prodotti di McDonald's venivano lasciati in un vaso, senza andare a male.

Lo slogan, mentre l'hamburger si ricopre di lanugine bianca e verdognola, appare sullo sfondo nero: "La bellezza del non avere conservanti".

Sicuramente poco invitante ma, come scrive lo stesso Burger King sulla sua pagina ufficiale "il bello del cibo vero è che diventa brutto". La nuova campagna, firmata da David Miami e Ingo Stockholm, ha già suscitato molto clamore.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE