Coronavirus: 14 casi in Lombardia, due positivi ai primi test in Veneto

Barsaba Taglieri
Febbraio 21, 2020

Ci sarebbero due casi sospetti di person contagiate da Cornavirus in Veneto. "Ora stiamo attendendo le seconde analisi dall'istituto Spallanzani" dice Zaia, dalla sede dell'unità di crisi per il Veneto, in via degli Scrovegni a Padova. Sono risultati negativi i sei pazienti che hanno eseguito i test all'ospedale di Genova mentre altri due casi sono stati riscontrati in Veneto. Per noi l'allerta è massima e ci stiamo preparando a un'eventuale emergenza più importante. Siamo in costante contatto con le autorità sanitarie locali, con la Regione e anche io personalmente col Presidente Zaia e col dottor Scibetta. "Siamo pronti a misure drastiche".

Non solo scuole ed uffici pubblici chiusi (oltre che negozi): la Lega Nazionale Dilettanti ha comunicato in una nota ufficiale di aver rinviato a data da destinarsi 40 partite in programma tra domani e dopodomani "a causa della criticità determinata dal Coronavirus, che ha coinvolto le zone del lodigiano e le società provenienti dallo stesso territorio". Finora sono stati ricoverati nei reparti ospedalieri di malattie infettive 9 casi sospetti, riferiti a soggetti che presentavano lieve sintomatologia respiratoria e che rientravano da aree a rischio della Cina. Il secondo test - cui entrambi sono stati sottoposti per sicurezza - è in attesa di conferma.

Sono state prontamente trasmesse alle Aziende Ulss e ospedaliere e alle Associazioni delle strutture private accreditate tutte le Circolari ministeriali pervenute con le indicazioni regionali per la loro attuazione con la richiesta di diffonderle anche ai Medici di medicina Generale e ai Pediatri di libera scelta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE