Tmz: morto il rapper Pop Smoke, ucciso durante una rapina in casa

Ausiliatrice Cristiano
Febbraio 20, 2020

Stando a quanto riferiscono i media americani, che rilanciano le dichiarazioni della polizia, Pop Smoke sarebbe stato colpito durante un tentavo di rapina: due uomini incappucciati si sarebbero infatti introdotti nella sua abitazione in piena notte, ad un certo punto avrebbero esploso diversi colpi di pistola, alcuni dei quali avrebbero colpito a morte il rapper.

Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell'ordine, sembra che Pop Smoke si trovasse in una casa di proprietà di Eddie Arroyave. Bashar Barakah Jackson, questo il vero nome del rapper, sarebbe stato colpito dai più colpi di fucile. Nonostante i soccorsi giunti tempestivamente sul posto, il giovane rapper non ha mai ripreso conoscenza ed è morto a causa delle ferite riportate presso il Cedars-Sinai Medical Center.

Non è chiaro se il cantante conoscesse i rapinatori, ancora non trovati dalla polizia, ma desta molto sospetto un criptico messaggio di Nicky Minaj in merito. "La Bibbia ci dice che la gelosia è crudele quanto la tomba".

Nato a Brooklyn da madre giamaicana e padre panamense, il ragazzo era considerato una stella per il futuro del rap. La canzone dal titolo 'Welcome to the Party', uscita con il suo nuovo album lo scorso luglio, vanta milioni di ascolti sul web e sulle piattaforme streaming. Il mese scorso era stato arrestato all'aeroporto JFK di New York con l'accusa di trasporto oltre i confini statali di una Rolls Royce rabata, presa in affitto per un video girato in California.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE