Siria, Papà e le risate contro le bombe

Bruno Cirelli
Febbraio 19, 2020

Il video è stato condiviso su Twitter da Mehmet Algan, ex deputato del Partito della Giustizia e dello Sviluppo turco della regione di Hatay. catturando l'attenzione di tutti i media e Abdullah Al-Mohammad ha raccontato di essersi inventato il gioco per proteggere la figlia Selva dalla "crisi psicologica" che attanaglia i bambini siriani.

Ogni volta che una bomba viene lanciata a Idlib, i due se la ridono a crepapelle.

Il video, pubblicato per la prima volta dall'agenzia Reteurs e dal quotidiano The Guardian sulla sua pagina Facebook ufficiale, è diventato in poco tempo virale. Qualcuno ha scritto: "la risata di questo angelo è più potente del rumore delle bombe".

Un video che ricorda tanto La vita è bella di Benigni, ma qui non siamo in un lager nazista, siamo a Idlib, nel nord-ovest della Siria, dove anche la Turchia ha progetti strategici e consensi politici e dove continuano a cadere le bombe. "E' una bambina che non capisce la guerra", ha dichiarato a Sky News, spiegando di voler impedire che la sua unica figlia crolli psicologicamente e sia paralizzata dalla paura. "In modo che non si ammali di paura". Successivamente le chiede se trova divertente la cosa e la piccola risponde di sì.

LEGGI ANCHE: Flavia 11 anni: "Cara bulla, mai spegnerai la mia voglia di vivere".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE