Sconcerti: "Io capisco Conte, ma il centrocampo dell'Inter va cambiato"

Rufina Vignone
Febbraio 18, 2020

"Io mi spiego questo come un cambiamento auspicato, lo dico da inizio stagione". Se la Lazio smetteva di accontentarsi, aveva il dovere di provarci per vincere. I biancocelesti hanno smesso di accontentarsi.

"La palla è rotonda, ci sono sempre pericoli".

A margine della sfida Mario Sconcerti, nel consueto editoriale pubblicato su 'Il Corriere della Sera', ha bacchettato la dirigenza dell'Inter, totalmente succube ed in balia a suo della volontà di Antonio Conte. "Non la migliore per qualità, ma la più completa". In particolare, Sconcerti scrive: "Alzando la personalità della squadra Conte l'ha messa fuori equilibrio". Lo ha capito anche lui, infatti gioca ancora con i vecchi, ma i vecchi non bastano, lo ha scritto lui sulla pietra. Il timore di Conte è che il centrocampo non ce la faccia con una mezzala come il danese. "Capisco Conte ma deve cambiare il centrocampo dell'Inter".

"Lo ha ripetuto già molte volte. Ora siamo di fronte ad un ibrido".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE