Final Eight di Coppa Italia, Venezia batte Brindisi in finale

Rufina Vignone
Febbraio 18, 2020

La Happy Casa Brindisi infila nel canestro della storia la palla più importante e, schiacciando la Fortituto Bologna per 78 a 53, si aggiudica la possibilità di sfidare Venezia nella finale delle Final Eight di Coppa Italia.

Veniamo al racconto di questa finale tra Umana Reyer Venezia e Happy Casa Brindisi. Ottimi gli ingressi di Zanelli e Gaspardo, con il playmaker classe 92′ che grazie ad due tiri dal mid-range, dopo situazione di "Pick and Roll", riporta in partita la squadra di Brindisi. Finalmente l'americano si sveglia e conduce i suoi fino al -7 di fine prima frazione. Ai pugliesi per imporsi non sono bastati i 27 punti di Adrian Banks, trascinatore dei suoi.

Brindisi prova a partire forte ma quando arriva sul -4 ci pensa Chappell con una tripla a ristabilire le distanze. Successivamente, il giocatore della Happy ha l'occasione di portare la sua squadra a -3, ma realizza un tiro libero su 3. Se ci si aspettava una svolta dalla guardia orogranata, gli appassionati di basket saranno rimasti contenti: il "mulo" ha messo in campo intensità, testa, tanta grinta ed enorme voglia, dando il lá all'ultima e decisiva fuga della Reyer con una super tripla.

Il quarto e ultimo periodo diventa un allenamento in vista della finale per il Brindisi. In particolare stasera gli orogranata hanno impedito a Brindisi di correre e di infiammarsi con giocate sopra al ferro, negando conclusioni vicino al ferro a John Brown. Venezia (16 punti Watt, 13 Daye, 12 Denicolao) vola in finale di Coppa Italia per la prima volta nella sua storia, Milano (15 Rodriguez, 14 Scola) vede svanire il primo grande obiettivo stagionale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE