Cina-Vaticano, storico incontro tra ministri degli Esteri

Bruno Cirelli
Febbraio 17, 2020

Dopo quasi settanta anni di gelo, il Vaticano e la Cina si incontrano ufficialmente con un meeting dei due rispettivi ministri degli Esteri. Lo riferiscono oggi i media ufficiali cinesi.

Nonostante il basso profilo mantenuto da entrambi gli Stati, l'incontro di Monaco ha una portata storica e non si può escludere che sia stato proprio il coronavirus e la solidarietà espressa dal Papa ad una Cina in evidente difficoltà, anche con l'invio simbolico di settecento mila mascherine marcate Santa Sede, ad affrettarlo.

Il ministro degli Affari Esteri della Repubblica Popolare Cinese Wang Yi e il monsignor Paul Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede, si sono visti ieri a Monaco a margine della Conferenza sulla sicurezza in corso in questi giorni nella città tedesca, ha dichiarato il Quotidiano del popolo, organo del Partito comunista cinese (Pcc). In particolare, ha spiegato la nota, "si è evidenziata l'importanza dell'Accordo Provvisorio sulla nomina dei Vescovi, firmato il 22 settembre 2018, rinnovando altresì la volontà di proseguire il dialogo istituzionale a livello bilaterale per favorire la vita della Chiesa cattolica e il bene del Popolo cinese". Infine, "si è auspicata maggiore cooperazione internazionale al fine di promuovere la convivenza civile e la pace nel mondo e si sono scambiate considerazioni sul dialogo interculturale e i diritti umani". Dal 2013 collabora con TPI, dove ora lavora al desk news.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE