Renault, risultati finanziari: bilancio in rosso nel 2019

Paterniano Del Favero
Febbraio 16, 2020

La casa francese, reduce dalla mancata fusione con FCA e ancora in cerca di un nuovo assetto dirigenziale dopo gli scandali che hanno travolto l'ex capo Carlos Ghosn e il cambio al vertice con l'uscita di Thierry Bollorè a favore di Luca De Meo, torna sotto i riflettori per aver chiuso il 2019 con un bilancio in rosso.

"Non abbiamo nessun tabu e non escludiamo nulla", ha dichiarato la direttrice generale ad interim, Clotilde Delbos, che il primo luglio cederà il testimone a De Meo, interrogata sull'ipotesi di chiusura di stabilimenti in Francia o nel resto del mondo per risanare l'azienda. Il margine operativo e' sceso da quasi un miliardo di euro a 2,66 miliardi e i ricavi sono scesi del 3,3% a 55,5 miliardi. Dal partner giapponese, anch'esso in forte difficoltà di risultati finanziari e di vendite, quest'anno è arrivato un contributo di soli 242 milioni di euro, contro l'1,5 miliardi del 2018. Il dividendo della Renault del 2019 scendera' di oltre due terzi a 1,10 euro per azione da 3,55 euro.

Vendite in calo del 3,4%, pari a 3,8 milioni di veicoli, profitti in diminuzione del 3,3%. Renault, ha aggiunto, "nonostante un anno difficile, è stata in grado di raggiungere risultati in linea con la sua guidance rivista". Il gruppo stima che quest'anno il mercato dell'auto cali di almeno il 3% in Europa, del 3% in Russia e cresca di almeno il 5% in Brasile.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE